Panico da un’ondata ufo: cosa fare?

Panico da un’ondata ufo: cosa fare?

Pericoli.pngImmaginiamo quello che oggi e’ quasi impensabile, dove vivete la gente viene terrorizzata da notizie di ufo che scorrazzano per i cieli. Nonostante gli inviti alla calma, quello che si vede in televisione non puo’ che spaventare maggiormente i cittadini. Sta’ per esserci panico e violenza, cosa potete fare?

uploaded_image

Se vi sembra uno scenario esagerato sappiate invece che si e’ gia’ verificato nel 1938, quando una trasmissione radiofonica di Orson Welles scateno’ un’ondata di terrore in tutta l’America. Nel 1994 la CBS mando’ in onda un terrificante notiziario fasullo che mostrava una pioggia di devastanti meteore in tutto il mondo, facendo sospettare che si trattasse di un test governativo per verificare il comportamento della popolazione. In anni piu’ recenti un gruppo di hacker pare che avesse progettato di sommergere i media di false segnalazioni di attivita’ ufo , ed un altro movimento mondiale di utilizzatori di droni stava per lanciare nello stesso giorno un sacco di “luci volanti” in molti paesi, ma una fuga di notizie li ha bloccati (potrebbero aver solo rimandato il progetto?). Tanto disprezzo della vita umana e’ incredibile, possibile non pensare ai suicidi ed alla violenza che ne seguirebbe? Droni che sembrano ufo sono facilmente reperibili .

uploaded_image

Ancora piu’ inquietanti sono le affermazioni di un noto economista, secondo cui si potrebbe rimettere in piedi l’economia fingendo un’invasione aliena . Girano da anni voci non confermate secondo cui dei poteri forti vorrebbero modificare la societa’ mediante una falsa minaccia extraterrestre . Di certo ci sono ottime tecnologie di ologrammi 7D che potrebbero fingere uno sbarco alieno, alcuni danno perfino l’llusione di poter essere toccati come oggetti solidi. Esisterebbe un programma governativo americano, chiamato progetto Blue Beam, che prevederebbe l’uso di finte apparizioni religiose o di attivita’ aliene per manipolazioni militari oppure delle masse di una popolazione.

uploaded_image

uploaded_image

Con queste premesse e’ facile sostenere che, nel corso degli anni della nostra vita, e’ possibile se non probabile che almeno per una volta vedremo la gente terrorizzata da un’ondata ufo fasulla. Magari sara’ in realta’ solo un progetto di una nazione ostile per provocare la paralisi dell’Italia, oppure un diversivo del potete dalla crisi economica, o una tempesta di droni illuminati di un gruppo di tecnici idioti, ma immaginatevi una tensione molto superiore a quella che avete visto durante l’11 Settembre. Chi fa’ una cosa simile e’ un mostro crudele, oltre a screditare l’ufologia quando si sapra’ che era solo un trucco morira’ un sacco di gente per gli spintonamenti, i suicidi e tutti i soliti effetti del panico. Magari potrebbe trattarsi di una vera parata di vere astronavi giunte dallo spazio, come nello scenario dell’Apparizione? Non potrete escluderlo a priori, ma e’ molto piu’ probabile che si tratti di un inganno. Curiosamente da anni sul web si trovano aneddoti di gente che avrebbe sognato il cielo pieno di ufo, oppure ufo che spaventano la gente, o le televisioni che annunciano che ci sono astronavi ovunque; cosa vuole dirci l’inconscio? Speriamo che non siano forme di previsione del futuro, perche’ alcuni di questi racconti fanno davvero paura.

uploaded_image

Ecco quindi alcuni consigli su cosa fare se il mondo attorno a voi sta’ impazzendo per la paura degli ufo:
1) raggiungete un luogo chiuso e restateci, evitando le strade il piu’ possibile, ed uscite solo se ne avete una notevole necessita’, meglio se non da soli;
2) fin da subito fate un inventario di quello che avete e di cosa vi potrebbe mancare, ed uscite ad acquistarlo prima che la situazione diventi troppo rovente; un elenco vi puo’ essere utile per entrare nell’ottica giusta;
3) imponetevi la calma che, qualunque cosa accada, e’ difficile che gli eventi in corso in tv colpiscano proprio voi su miliardi di persone nel mondo;
4) se la gente sa’ che vi siete interessati di ufo il vostro cellulare sara’ sommerso di chiamate, evitate di rispondere a tutti o vi riempiranno di angoscie impedendovi di pensare al da farsi; spegnere il cellulare e lasciare un vostro messaggio registrato alla partenza della segreteria telefonica puo’ essere una strategia fattibile;
5) cercate di deviare ogni dialogo mediante email e comunicazione “fredda” perche’ scritta, cosi’ ricevete meno stimoli che potrebbero contagiarvi al panico ed inoltre rispondete quando potete;
6) se dove vivete la gente vi ha associato allo studio degli ufo allora potrebbe farvi del male, perche’ la folla quando non sa’ con chi prendersela puo’ perfino uccidervi perche’ “studiando gli alieni avete portato sfortuna”; girate quindi in condizione di alta sicurezza;
7) il panico puo’ far decollare il consumo di elettricita’ ed un aumento dell’assenteismo dal posto di lavoro puo’ favorire guasti alla rete di distribuzione dell’energia, mettete in preventivo che potrebbe prima o poi mancarvi la corrente elettrica, cosa che deve innanzi tutto preoccuparvi per il cibo nel frigorifero e subito dopo che potrebbe mancare l’acqua potabile;
8) se succede qualcosa di brutto cercate di non illudervi che chiamando le forze dell’ordine loro possano pensare a voi, saranno sommersi di lavoro e di urgenze quindi cavarsela da soli o con amici e’ forse piu’ efficace;
9) fino a che potete usare Internet consultate siti che spieghino la gestione delle emergenze;
10) fate un inventario dei vostri medicinali, controllando se vi manca qualcosa per comprarli fino a che e’ possibile;
11) quando il panico dilaga i crimini aumentano a dismisura, se camminate per strada nascondete cellulari, oggetti preziosi e soprattutto cibo;
12) se possedete case in montagna o in aree piu’ decentrate raggiungetele partendo subito, se non siete veloci a partire il vostro viaggio potrebbe diventare un incubo;
13) essere indecisi o lenti a prendere decisioni chiare puo’ costarvi gravi danni, per questo dovete imporvi di rimanere piu’ sereni possibile in un contento dove tutti vi possono contagiare con la loro paura, non state troppo in attesa degli eventi;
14) i vostri amici o vicini di casa potrebbero girarsi contro di voi anche per banalita’, e’ infatti scientificamente dimostrato che uno stress che si prolunga nel tempo genera tensioni interiori e perfino violenza immotivata;
15) prevedete che il caos potrebbe durare perfino un’intera settimana.

Se avete altre idee o consigli in merito alla gestione di questo tipo di ipotetico evento lo spazio qui sotto e’ disponibile per vostri contributi.

D.D. , Ansu.

uploaded_image

fonte : http://www.ansuitalia.it/Sito/index.php?mod=read&id=1453457583

 


Condividi questo articolo

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

I commenti sono chiusi

Get Adobe Flash player

Contact

 

Febbraio: 2016
L M M G V S D
« Dic   Mar »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
29  

On the Net

Visitatori

  • 1232162 Visitatori